...un altro 2.4 per unire nel vento

Giovedì 25 giugno scorso al villaggio GE TUR di Lignano Sabbiadoro è stata presentata la nuova “nata” tra le imbarcazioni a vela del Centro Velico Alto Adriatico.

Si tratta della piccola ITA-103, classe 2.4, destinata a competere fin da subito all’insegna della parità tra normodotati e disabili.

La consegna ufficiale della barca, giunta dalla Finlandia, si è tenuta con la partecipazione di Graziano Bosello (Ass. comunale al turismo), Marinella Ambrosio (referente CIP comitato italiano paralimpico), Paola Piovesana (amministratore delegato Marina Punta Faro) e un gruppo di giovani atleti.

La Prof.ssa Ambrosio ha dichiarato che: - “ Questa è una giornata molto importante per i nostri progetti, poiché gli obiettivi che ci eravamo prefissi da tempo si stanno pian piano raggiungendo e senza dubbio ITA-103 servirà a continuare l’attività velica destinata indistintamente a disabili e normodotati”.

L’Assessore Bosello e la dott.ssa Piovesana sono invece rimasti molto entusiasti dalla decisione presa dal Comitato Italiano Paralimpico, riguardo al rinnovo della fiducia al comune friulano per gli sforzi profusi fino a qui.

Bosello, infatti, ha ribadito la Sua personale volontà, estesa pure a tutta l'Amministrazione Comunale, di accellerare al massimo il completamento dell'area destinata al C.V.A.A. di Porto Casoni per poter offrire a tutti un "servizio" migliore.

Il pensiero dell'Assessore Bosello è un’altra dimostrazione di impegno e volontà nel ricercare l’autonomia dei soggetti disabili che  avrebbero così un ulteriore possibilità di confrontarsi con i normodotati allo stesso livello tecnico.

P6180002

 

 
LOGO_FIV_CIP_CONI_gif_bottom
 
CENTRO VELICO ALTO ADRIATICO a.s.d.
Via della Quercia, 2
33054 Lignano Sabbiadoro - Udine - Italy
p. iva 02401260308 c.f. 90107130321
You are connecting from this IP: 54.224.89.34